Cerca in VAOL nel web
 
Prima pagina Colico Mandello Lario Occidentale Valchiavenna Morbegno Bassa Valle Sondrio Valmalenco Tirano Aprica Bormio Livigno Bregaglia Poschiavo
CRONACHE ATTUALITA' ECONOMIA POLITICA SPORT CULTURA E SPETTACOLI TUTTO TURISMO FUORI VALLE CINEMA COMUNI
photo gallery video gallery bacheca blog webcam foto del giorno wallpaper sondaggi newsletter link utili Lombardia Quotidiano Immobili

Pubblicato il 02.01.2010
 
Letto 1826 volte

Condividi Facebook Twitter Friendfeed


Ma cosa sono i betaglucani?

Lettera all'amico Gerry (Scotti)

Lettera all'amico Gerry (Scotti): Ma cosa sono i betaglucani?

L'altro giorno a Milano passeggiavo nel quadrilatero delle vie tra l' Amintore Scesa e Vle Montenero, erano le vie, anni fa, del cuore enogastronomico di Milano e dove ti ho conosciuto (in quel quadrilatero c 'erano Giannino, Marchesi, il mitici rivenditori  di tartufi di Acqualagna, Norcia , Alba ed il Verziere ).

Quando ritorno a casa alla sera cerco di accelerare per vedere il tuo Milionario, sei sempre in grande spolvero. Bravo, e adesso sponsor e socio di Riso Scotti. Ho visto sui quotidiani italiani la pubblicità della pasta riso, dice che i BETAGLUCANI contenuti in questo prodotto aiutano a ridurre il colesterolo. Ammetto la mia ignoranza e i BETAGLUCANI non ho mai saputo cosa fossero. Mi rifugio in Wikipedia che dice": i beta-glucfani sono dei polisaccaridi lineari costituiti da molecole di glucosio unite insieme medianti legami glicosidici".

Purtroppo sono limitato e ho fatto fatica a capire,anzi non ho capito.

Voglio solo dirti che nei tempi in cui scorazzavamo in Vle Montenero a Milano e mangiavamo  a quattro ganasce e i beta-glucfani non erano del nostro linguaggio.

Ma ormai è così: se non mettiamo una parola astrusa nei messaggi non facciamo trend. Augurissimi e tanta buona salute con i betaglucani.

Tuo, con stima ed amicizia


Attilio Scotti




  Le notizie piĆ¹ lette