Cerca in VAOL nel web
 
Prima pagina Colico Mandello Lario Occidentale Valchiavenna Morbegno Bassa Valle Sondrio Valmalenco Tirano Aprica Bormio Livigno Bregaglia Poschiavo
CRONACHE ATTUALITA' ECONOMIA POLITICA SPORT CULTURA E SPETTACOLI TUTTO TURISMO FUORI VALLE CINEMA COMUNI
photo gallery video gallery bacheca blog webcam foto del giorno wallpaper sondaggi newsletter link utili Lombardia Quotidiano Immobili

Pubblicato il 10.01.2016 - ore 22:42
 
Categoria: BORMIO - LIVIGNO | ATTUALITA'  
Letto 43481 volte

Condividi Facebook Twitter Friendfeed


Il coro di Bormio e delle 'Honorate Valli' festeggia i suoi 'primi' quarant'anni

Il coro de “La Bajona” ha compiuto quarant’anni! Da quel lontano 1975, quando uno sparuto gruppo di “pionieri” (sedici per l’esattezza) del “bel canto” muoveva i primi passi attorno al maestro Umberto Romani, come dice il vecchio adagio: “tanta acqua sotto i ponti è passata” … Tanti brani/canzoni sono stati imparati … Tante esibizioni sono state proposte … Tante trasferte e tanti “gemellaggi” effettuati … Tanti chilometri percorsi a piedi, con l’autovettura, con il pullman e con l’aereo in buona parte dell’Europa (Svizzera, Germania, Polonia, Belgio, Inghilterra, Galles, etc.), in tutta Italia (Toscana, Umbria, Veneto, Lombardia, ) ed ovviamente anche in Valtellina & Valchiavenna, oltre che in Alta Valtellina (per la maggior parte) … Un’attività veramente robusta e senza sosta che ha portato “La Bajona” ad essere un sicuro riferimento nel panorama canoro provinciale e non. Serata da incorniciare, quella che si è “consumata” lo scorso mese di dicembre 2015 presso la restaurata ed accogliente chiesa di S. Ignazio (messa a disposizione dalla parrocchia e dall’arciprete di Bormio, Don Alessandro Alberti) che a distanza di vent’anni (1995), ha accolto – nuovamente – “La Bajona” per festeggiare - con tutta la comunità del bormiese - i suoi primi quarant’anni di “bel canto” proponendo – unitamente ad un ospite di eccezione, ovvero il coro femminile polifonico “LaReit” (diretto dalla bravissima e preparata maestra di Chiuro, Rosangela Folini) un momento di elevato contenuto canoro. Hanno presenziato al “concerto” il sindaco di Bormio, Giuseppe “Beppe” Occhi, l’assessore alla cultura, Beatrice Bellotti, l’Arciprete di Bormio, Don Alessandro, il canonico della parrocchia di Bormio, Don Francesco Marinoni, il presidente della Bajona, Alfredo Cantoni, oltre a diversi ex coristi tra fondatori e amici dello stesso coro. Chiesa gremita e quasi esauriti i posti a sedere … un segnale questo molto positivo che la dice lunga sul bene che - gli appassionati del “bel canto” - vogliono alla “Bajona”! Nove i brani proposti, di cui alcuni natalizi ed altri tratti dal cospicuo repertorio (Puer Natus, Marì Betlemme, Gesù Bambin l’è nato, Il Bosco delle Fate, Val Zebrù, Penna Nera, Ultima notte, Natale ed Oggi è Nato) hanno deliziato i “timpani” di tutti gli intervenuti. A seguire è stata la volta della componente femminile de “LaReit” che ha concluso la serata, unitamente alla Bajona, intonando ed interagendo con il pubblico attraverso un bellissimo canto natalizio “Tu scendi dalle stelle”. Da ricordare che - a margine della serata - è stata presentata anche una brochure che ha ripercorso questi meravigliosi quarant’anni e che è stata “utilizzata” per una raccolta di fondi da destinare per il restauro della chiesa stessa di S. Ignazio, restauro iniziato tra l’altro l’anno scorso con il rifacimento di tutta la copertura del tetto. Una pubblicazione frutto di un lavoro accurato (grazie a tutti coristi “vecchi” & nuovi che - attraverso il loro prezioso contributo orale, scritto e fotografico – hanno reso possibile la stampa di tale brochure) ed impreziosita da un notevole corredo fotografico che ha “ripercorso a ritroso” questo lungo, bello, emozionante e soprattutto entusiasmante … cammino di “bel canto”! I festeggiamenti - per questo importante traguardo - sono poi proseguiti lungo tutte le festività natalizie e come consuetudine i coristi de “La Bajona” hanno allietato, animato e supportato diverse manifestazioni religiose e di solidarietà/volontariato, segno tangibile – questo – della vicinanza dello stesso coro a tutto il tessuto sociale, culturale, turistico e ludico – ricreativo dell’intera Alta Valtellina.




  Le notizie piĆ¹ lette    


Assicurazione auto online Linear

Linear, l'assicurazione online del Gruppo Unipol.
Per la tua polizza auto scegli un rapporto qualità-prezzo al TOP. Calcola un preventivo su Linear.it