Cerca in VAOL nel web
 
Prima pagina Colico Mandello Lario Occidentale Valchiavenna Morbegno Bassa Valle Sondrio Valmalenco Tirano Aprica Bormio Livigno Bregaglia Poschiavo
CRONACHE ATTUALITA' ECONOMIA POLITICA SPORT CULTURA E SPETTACOLI TUTTO TURISMO FUORI VALLE CINEMA COMUNI
photo gallery video gallery bacheca blog webcam foto del giorno wallpaper sondaggi newsletter link utili Lombardia Quotidiano Immobili

Pubblicato il 23.08.2010
 
Letto 6886 volte

Condividi Facebook Twitter Friendfeed


Monsignor Coletti in vetta al Pizzo Scalino. LE FOTO

Miriam Longhini: 'Giornata indimenticabile in alta quota in Valmalenco'.

L'arrivo del vescovo in vetta.
Monsignor Diego Coletti - vescovo della diocesi di Como - ha officiato domenica 22 agosto, la Santa Messa in vetta al Pizzo Scalino.

Insieme a monsignore c'erano molti fedeli che lo hanno accompagnato in questa escursione. Le belle fotografie inviate da un lettore (Gianmario) documentano questa magnifica esperienza.


Pubblichiamo il commento di Miriam Longhini, Presidente Unione Valmalenco

Alba al Pizzo Scalino.
Giornata indimenticabile in alta quota in Valmalenco.

Mi è veramente difficile trasmettere le emozioni che ho condiviso con più di 200 persone

domenica 22 agosto 2010 in cima al Pizzo Scalino a quota 3323 alla presenza di Sua Eccelenza monsignor Diego Coletti, Vescovo della Diocesi di Como. Raggiunta la cima con elicottero e breve preghiera comunitaria, trasferimento alla cima Valfontana, dedicata al papa Giovanni Paolo II, con il Vescovo amorevolmente accompagnato dalle guide alpine e dal soccorso alpino su un percorso di alto livello alpinistico.

Eucarestia
Concelebrazione della Santa Messa da parte del Vescovo e del Parroco di Chiesa in Valmalenco don Alfonso Rossi, alla presenza di numerosi valligiani e turisti, saliti dai diversi versanti, dei sindaci dell’Unione della Valmalenco e di Chiuro e Ponte in Valtellina e del consigliere regionale Gianluca Rinaldin.

Consegna ad un estasiato Vescovo del volume “La nosa Gént” , unitamente ai “peduli”, lavoro antico delle donne malenche, per ricordare la storia della nostra valle ed apprezzare i valori della nostra gente.

L’organizzazione impeccabile da parte delle Parrocchie della Valmalenco, della Sportiva Lanzada, del C.A.I..Valmalenco, del Soccorso Alpino, ai quali va un sentito ringraziamento, ha contribuito, assieme ad una magnifica giornata di sole, all’ottima riuscita della manifestazione ed al godimento di uno spettacolo unico.

La discesa dal ghiacciaio.
Proseguimento della giornata a Prabello al rifugio Cristina, con pranzo alpino, alla presenza anche del vescovo di Crema monsignor Oscar Cantoni, del parroco di Caspoggio don Bartolomeo Cusini e del neo sacerdote caspoggino don Nicolas Negrini.


Miriam Longhini, Presidente Unione Valmalenco

Rientro alla base in elicottero.




  Le notizie piĆ¹ lette    



Assicurazione auto online Linear

Linear, l'assicurazione online del Gruppo Unipol.
Per la tua polizza auto scegli un rapporto qualità-prezzo al TOP. Calcola un preventivo su Linear.it