Cerca in VAOL nel web
 
Prima pagina Colico Mandello Lario Occidentale Valchiavenna Morbegno Bassa Valle Sondrio Valmalenco Tirano Aprica Bormio Livigno Bregaglia Poschiavo
CRONACHE ATTUALITA' ECONOMIA POLITICA SPORT CULTURA E SPETTACOLI TUTTO TURISMO FUORI VALLE CINEMA COMUNI
photo gallery video gallery bacheca blog webcam foto del giorno wallpaper sondaggi newsletter link utili Lombardia Quotidiano Immobili

Pubblicato il 24.10.2011 - ore 09:17
 
Categoria: MORBEGNO - BASSA VALLE | SPORT  
Letto 3937 volte

Condividi Facebook Twitter Friendfeed


Morbegno, il 54° Trofeo Vanoni parla valtellinese. Le foto

Atleti da tutta Europa per l'importante giornata agonistica.

Partenza
La 54ª edizione del Trofeo Vanoni si è svolta con grande su ccesso domenica 23 ottobre 2011.


MINIVANONI - VAI ALLA PHOTO GALLERY

L’intensa giornata agonistica si è aperta con il 34° Minivanoni, la gara nazionale di corsa in montagna riservata al settore giovanile. Record di partecipazione con 312 atleti classificati in rappresentanza di 22 società. La Targa Mons. Danieli – Battaglion Morbegno, offerta dal gruppo ANA di Morbegno, è andata all’A.S. Lanzada che con grande merito ha superato i padroni di casa del G.S. CSI Morbegno, gradino più basso del podio per il G.P. Valchiavenna. Da sottolineare la partecipazione di qualità dell’Atletica Vallecamonica che ha vinto in 4 categorie.

Ecco i podi di tutte le categorie:

ESORDIENTI F

1ª Francesca Gianola (A.S. Premana)

2ª Desiree Vitalini (U.S. Bormiese)

3ª Silvia Spini (G.S. Valgerola Ciapparelli)

ESORDIENTI M

1° Loris Conca (Polisportiva Bellano Galperti Group)

2° Lorenzo Martinelli (U.S. Bormiese)

3° Matteo Santoni (Atletica Sovico)

RAGAZZE

1ª Elena Ambrosini (G.P.Santi Nuova Olonio)

2ª Beatrice Seidita (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino)

3ª Eleonora Fascendini (G.P. Valchiavenna)

RAGAZZI

1° Manuel Canti (Atletica Vallecamonica)

2° Andrea Prandi (U.S. Bormiese)

3° Daniele Frate (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino)

CADETTE

1ª Chiara Spagnoli (Atletica Vallecamonica)

2ª Alessia Zecca (G.S. Valgerola Ciapparelli)

3ª Valentina Duca (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino)

CADETTI

1° Andrea Della Rodolfa (A.S. Lanzada)

2° Claudio Valle (G.S. Orobie)

3° Matteo Gregorini (Atletica Vallecamonica)

ALLIEVE

1ª Simona Pelamatti (Atletica Vallecamonica)

2ª Patrizia Gianola (A.S. Premana)

3ª Silvia Raviscioni (G.P. Valchiavenna)

ALLIEVI

1° Michael Monella (Atletica Vallecamonica)

2° Gianpaolo Crotti (Atletica Vallecamonica)

3° Fabio Bulanti (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino)


FEMMINILE

Ci speravamo tutti, soprattutto lei, la stella del G.S. Valgerola Ciapparelli Alice Gaggi. Dopo 3 quarti posti consecutivi, dopo una stagione eccezionale, sarebbe stato il coronamento di un sogno, quello di vincere la gara di casa, il Vanoni femminile, che fin’ora era stato vinto da una sola valtellinese, Bruna Fanetti nel lontano 1984. Partenza accorta per l’azzurra di casa che scollinava al quarto posto con un ritardo di 20”, ma la salita troppo tirata dell’inglese Pippa Maddams e della ceca Eva Skalinoka presentava il conto. Mentre Alice volava sulla tecnica discesa che riporta nel centro di Morbegno, le due straniere perdevano colpi. Solo al Tempietto Gaggi riusciva a riprendere e superare le due avversarie, per poi presentarsi solitaria nell’affollata e centrale via Vanoni. Passerella trionfale per l’azzura che andava a vincere con il considerevole tempo di 22’37”, secondo posto per l’olimpionica di sci di fondo Eva Skalnikova (Repubblica Ceca) in 22’50”, terza Pippa Maddams (Gran Bretagna – Snowdon Race Team) in 22’52”, quarta la slovena Mateja Kosolvelj (22’54”), quinta la polacca Danuta Woszczek (23’11”) e sesta la beniamica di casa Maura Trotti (23’14” suo nuovo personale) che si è presa la soddisfazione di precedere una grande della corsa in montagna, Maria Grazia Roberti (C.S. Forestale), 4 volte prima a Morbegno, ma oggi solo settima in 23’26”.


MASCHILE

Grandi emozioni e risultato incerto fino alla fine nel 54° Trofeo Vanoni a staffetta. Alla fine della prima frazione cambiava primo Alex Baldaccini (G.S. Orobie) con un crono sorprendente, 29’03”, miglior tempo di giornata e secondo miglior tempo di sempre al Vanoni dopo il record di Marco De Gasperi con 28’45”, alle sue spalle la Slovenia con Mitja Kosovelj (29’14”) e Nicola Golinelli (ASD Ger Rancio) con 29’56” (il suo obiettivo era fare il miglior tempo di sempre in salita, ma il 19’52” di De Gasperi ha resistito). Nella seconda frazione i giochi cambiano: la Slovenia passa al comando con Simon Alic, davanti alla Recastello Radici Group con Fabio Ruga e al G.S. Orobie con Luca Bonazzi, la Gran Bretagna si assesta al 4° posto davanti all’Atletica Valli Bergamasche. In terza frazione al Gran Premio della montagna in località Arzo è La Recastello a prendere il comando con Danilo Bosio, ma un Francesco Della Torre in gran giornata e galvanizzato dalla grande prestazione del compagno di squadra Baldaccini si esalta nella gara di casa e in discesa crea il successo del G.S. Orobie, la Slovenia con Bostjan Hrovat molla e la Gran Bretagna – Snowdon Race Team con Robbie Simpson in grande spolvero recupera alla gran andando a prendere La Recastello Radici Group proprio nel finale. Francesco Della Torre ha la fortuna di vivere una grande emozione: vincere il Trofeo Vanoni e vincerlo da valtellinese, un onore per pochi, con il tempo finale di squadra di 1h32’23”. Secondo posto per la Gran Bretagna in 1h33’00”, terza La Recastello Radici Group in 1h33’10”, quarta la Slovenia in 1h33’22” e quinta l’Atletica Valli Bergamasche in 1h33’28”. La Francia, pur con l’ottima prestazione di Julien Rancon (30’00”) non va oltre la sesta posizione, settima e ottova la Polonia con le due staffette in gara (di cui una composta dagli juniores medaglia d’argento ai recenti mondiali di corsa in montagna), noni e decimi i padroni di casa del G.S. CSI Morbegno con la squadra A (Marco Leoni, Stefano Sansi, Giovanni Tacchini) e la squadra B (Francesco Peyronel, Mattia Curtoni, Enrico Gianoncelli). Alla prima squadra, oltre al Trofeo Vanoni, triennale non consecutivo, opera dello scultore Abram e dono del Comune di Morbegno, è andata anche la Coppa alla memoria del Capitano Massimo Ranzani, alpino del Battaglion Morbegno morto in Afghanistan durante una missione di pace. A consegnare la Coppa, tra la commozione generale, gli stessi genitori del Capitano Ranzani. Tantissime le autorità e il pubblico presenti durante la gara e le premiazioni: dai vertici della Fidal con il consigliere nazionale Migliorini, il consigliere regionale Gianatti, il presidente e vicepresidente provinciale Alberto Rampa e Sergio Rocca, il c.t. Balicco, il presidente della WMRA Gozzelino, il presidente del CSI Sondrio Fazzini, il Sindaco e vicesindaco di Morbegno, l’assessore provinciale allo sport Pasina, l’assessore della Comunità Montana Ferrè.

Vincitori del Criterium internazionale under 23 Sara Bottarelli (Unione Atletica Valtrompia) e Luca Cagnati (Polisportiva Caprioli San Vito).


DICHIARAZIONI

“Siamo pienamente soddisfatti – ha dichiarato il presidente del CSI Morbegno Giovanni Ruffoni – record di partecipazione al Minivanoni, valtellinesi in trionfo nelle due gare principali e per noi due staffette nelle prime 10. Un grazie a tutti: atleti, società sportive, pubblico, volontari, sponsor, enti patrocinanti, giudici di gara, cronometristi, cb, croce rossa italiana, protezione civile, parrocchia di Morbegno e arriverderci al prossimo anno quando il 55° Trofeo Vanoni sarà per la quarta volta campionato italiano di corsa in montagna a staffetta”.

“Non pensavo di aver fatto un tempo così eccezionale – spiega un emozionato Alex Baldaccini – quando sono arrivato pensato ci fosse stato un errore nel cronometraggio. Dire che sono contento è riduttivo. Sono felicissimo anche per il risultato di squadra. Il percorso è sempre ben pulito, ma oggi mi sembrava di correre su un’autostrada, forse era perché ero in formissima io”.

“Quando ho visto la prestazione di Alex e poi come ha tenuto Luca – racconta Francesco Della Torre – ho capito che potevamo farcela. Il Vanoni è una gara che mi piace e vincerla per un valtellinese è qualcosa di unico”.


CLASSIFICHE

In allegato le classifiche complete della Minivanoni, della staffetta, della gara femminile e della prova maschile.


LO SPECIALE

A partire da venerdì 28 ottobre, su www.teleunica.tv nella sezione “speciali” e sarà fruibile lo speciale via web da tutte le persone che abitano al di fuori delle province di Sondrio e Lecco.

Puntata di TuttoSport dedicata al Trofeo Vanoni su Teleunica Sondrio lunedì 24 ottobre 2011 ore 19.35 sarà ospite in studio il Presidente del G.S. CSI Morbegno Giovanni Ruffoni.
Su Centro Valle in edicola sabato 29 ottobre 2011, 3 pagine interamente dedicate al Trofeo Vanoni. Tutti gli sponsor e gli atleti del Trofeo Vanoni riceveranno direttamente a casa una copia di Centro Valle, omaggio del G.S. CSI Morbegno.


Fotografie, classifiche e resoconto su:

www.sportdimontagna.com
www.pizzoscalino.it
www.corsainmontagna.it
www.gscsimorbegno.org

La prossima edizione si svolgerà il 21 ottobre 2012 e sarà prova unica di campionato italiano di corsa in montagna a staffetta.


Fonte Uff. stampa




  Le notizie più lette    



Assicurazione auto online Linear

Linear, l'assicurazione online del Gruppo Unipol.
Per la tua polizza auto scegli un rapporto qualità-prezzo al TOP. Calcola un preventivo su Linear.it