Cerca in VAOL nel web
 
Prima pagina Colico Mandello Lario Occidentale Valchiavenna Morbegno Bassa Valle Sondrio Valmalenco Tirano Aprica Bormio Livigno Bregaglia Poschiavo
CRONACHE ATTUALITA' ECONOMIA POLITICA SPORT CULTURA E SPETTACOLI TUTTO TURISMO FUORI VALLE CINEMA COMUNI
photo gallery video gallery bacheca blog webcam foto del giorno wallpaper sondaggi newsletter link utili Lombardia Quotidiano Immobili

Pubblicato il 07.09.2010 - ore 10:15
 
Letto 4271 volte

Condividi Facebook Twitter Friendfeed


Poschiavo: due nomi per il nuovo lago

Referendum dell'ente turistico: 'Lagh da Caralin' o 'Lagh dal Pinguin'?

Non capita spesso l'occasione di poter dare un nome a un nuovo lago. In Valposchiavo è stato ufficialmente battezzato il "Lagh da Caralin". Tuttavia, poiché durante la manifestazione è stato avvistato un pinguino, si sta ora considerando la possibilità di ribattezzarlo "Lagh dal Pinguin".


Da Alp Grüm, la celebre stazione della linea del Bernina dalla curva panoramica unica nel suo genere, il nuovo lago è raggiungibile in circa 90 minuti attraverso un sentiero ben riattato. Solo in un tratto richiede una difficoltà maggiore, pur essendo adatto alle famiglie.

Lassù, dove fino ad alcuni decenni fa fluiva ancora la gelida lingua del ghiacciaio del Palü, oggi si presenta agli escursionisti un paesaggio sorprendente. In una cavità tra le rocce levigate da millenni si è formato un lago. Lo specchio d'acqua non é

visibile dal treno perché ha un'altitudine superiore all'Alp Grüm. Ha una lunghezza di ca. 500 m e un'ampiezza di ca. 300 m e la sua forma è invariata da quasi due anni. Caralin, il nome della montagna soprastante, posta di fianco al fratello maggiore Monte di Caral, ha dato il suo nome al bacino.


L'ambiente circostante è brullo e glaciale: sembra di trovarsi nell'Artide più che nel Sud della Svizzera. In effetti sulla riva del lago è stato avvistato anche un pinguino, come testimonia la fotografia dell'escursione dell'8 Agosto in occasione del battesimo del lago. Per questo motivo è aperto un dibattito sul cambiamento del nome. La nuova proposta è "Lagh dal Pinguin".

Dopo una sosta nel paesaggio dei ghiacci è possibile proseguire l'escursione verso l'Alpe Palü. In un'oretta si raggiunge l'agriturismo, in cui vengono prodotte specialità alpine fresche, che sono servite in tavola nella seconda tappa dell'escursione, al Lago Palü.

In 40 min. si arriva a Cavaglia, dove è possibile ristorarsi nell'omonimo rifugio e seguire le tracce del ghiacciaio del Palü nel Giardino dei Ghiacciai, che è stato minuziosamente allestito.

Siete tutti invitati a comunicarci quale nome preferite: "Lagh da Caralin" o "Lagh dal Pinguin"?


Informazioni turistiche:

Ente Turistico Valposchiavo, Tel. 081 844 05 71

info@valposchiavo.ch , www.valposchiavo.ch





  Le notizie più lette